Simone Simonacci espone il suo programma elettorale

Loading the player...

La città di Simone Simonacci candidato sindaco per il centro destra e civiche

Non ha trascurato proprio nulla dei problemi di cui soffre la città, avanzando le proposte per aggredirli e risolverli. Simone Simonacci, 39 anni candidato a sindaco per il centro destra e due liste civiche ha parlato per 40 minuti alla stampa nella sua prima uscita di presentazione del suo programma elettorale.

“Non raccontiamo balle. Ospedale ho sentito promettere la luna, noi dobbiamo guardare la realtà. C’è stato un momento in cui ci si poteva battere per l’ospedale e non l’hanno fatto. noi siamo onesti e non retrocedemmo più dalla situazione attuale per non perdere quello che è rimasto. Dobbiamo batterci per potenziare la diagnostica e migliorare il punto di primo intervento. Questo significa personale adeguato e servizio implementato di radiologia.

Non attaccherò personalmente gli altri candidati, voglio fare una campagna elettorale propositiva.

Abbiamo un parcheggione paesaggisticamente opinabile. Obiettivo rendere esteticamente migliore l’attuale parcheggio a raso. Il progetto è renderlo funzionale con la qualificazione di piazza Mandela.

Rimettere qualche parcheggio con le strisce bianche portare il disco orario almeno a trenta minuti dagli attuali 15 e parcheggi gratuiti per donne incinta.

La viabilità verrà recuperata creando  un flusso che  da Castelnuovo e Porta Romana arrivi a casa  Leopardi.

La scuola Gigli è stata abbattuta prima delle elezioni. La nuova scuola elementare non sarà costruita sullo stesso luogo

I soldi per il sisma li utilizzeremo per rendere sicure le scuole cittadine.

La ztl andrà tolta o comunque utilizzata solo in concomitanza di eventi. Se non ci sono negozi  e non ci sono parcheggi non serve a niente è come chiudere un edifico vuoto. Ripopoleremo il centro storico di persone di negozi e di attività artigianali.

Recanati non è così conosciuta come noi pensiamo. Possiamo fare tanto per attirare turisti. Come comune ci impegniamo a creare un turistico commerciale marketing che si occuperà di mettere i rete tutti i commercianti, gli eventi i pacchetti di offerta e le associazioni di quartiere.

La sicurezza è punto centrale del nostro programma. Ci sono quartieri che abbiamo dimenticato, ci sono quartieri che sono in mano agli spacciatori come Castelnuovo, spaccio che viene esercitato davanti ai supermercati

Proporremo il vigile di quartiere e implementeremo la video sorveglianza

Vogliamo che le famiglie stiano tranquille, la famiglia è l’asse portante del nostro sistema e non possiamo permettere che sia spazzata via da logiche di mercato.

Quindi incentivi per le nuove coppie e per chi ha figli.

Ambiente. Piuttosto che continuare  a cementificare recupereremo tutti gli edifici in abbandono e aumenteremo le aree verdi

Fra le prime cose che faremo è creare un ufficio Europa per cercare risorse utili per realizzare progetti.

Montefiore ha un castello che stava per essere svenduto per vendere porchetta.  Va recuperato, così come la chiesa del cimitero ed insieme agli Ircer l’ex Clarisse

(Visited 74 times, 1 visits today)

You might be interested in

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *