2019 08 26 giuseppe elisei porto il cenacolo a Matera

Loading the player...

Il Cenacolo snobbato. Elisei minaccia di portarlo a Matera

Giuseppe Elisei, recanatese doc che vive da anni  a Milano, dove ha ricoperto anche la carica di segretario della comunità marchigiana, è imbufalito con il Comune di Recanati che snobba la grossa tela,  8,80 metri per 5,60, che raffigura il famoso quadro “Il cenacolo” di Leonardo donata due anni fa, ci tiene a dire “non al Comune ma ai recanatesi” ed esposta per la prima volta nella chiesa di san Vito. Poi è accaduto che la chiesa venne chiusa per un po’ di tempo per permettere l’esecuzione di lavori di restauro e la tela venne rimossa e non più esposta pubblicamente, neppure quando la chiesa venne riaperta con una inaugurazione solenne. Dove è finita? Elisei iniziò, allora, una sua ricerca personale scovandola in mezzo alla polvere arrotolata in un angolo del magazzino del Comune insieme ad altre attrezzature e macchinari. La delusione fu tanta perché era la dimostrazione che l’amministrazione non aveva apprezzato né compreso l’importanza di una simile opera. Ad  Elisei ci sono voluti, infatti, ben 3 anni di lavoro prima di ottenere dalla Sovrintendenza il permesso di farne una copia in 3D, realizzata dalla casa editrice Mondadori. “Mi hanno dato una mano per realizzarla, come sponsor, Andrea Tubaldi, Umberto Simoni e Pierpaolo Carella, tutti e tre di Recanati, perché la tela costò ben 7000 euro. Per il trasporto da Milano a Recanati ci ha pensato gratuitamente la Eurocot Trasporti perché uno dei suoi direttori è Senesi, figlio del recanatese Giancarlo”. Elisei ora è intenzionato a portare a Matera quella tela, unico esemplare, ci dice, in Italia, richiesta insistentemente  da un privato che è un funzionario della regione Lombardia. 

(Visited 2 times, 1 visits today)

You might be interested in

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *