Recanati lancia: la Cultura cura. La città di Leopardi come modello di luogo della Salute

Loading the player...

La cultura come cura ai tempi del Coronavirus. Parte da Recanati,
dove il genius loci raggiuge l’apice nell’orma poetica che Giacomo
Leopardi ha impresso sul luogo,  un’indagine finalizzata a mappare lo
stato dell’arte sull’influenza che la cultura del territorio ha sul
benessere delle persone.

La ricerca, in collaborazione con la Regione Marche, curata da Promo
PA Fondazione, che da anni lavora sul tema, nasce da un’idea
dell’Assessore alla Cultura del Comune di Recanati Rita Soccio “
L’emergenza che stiamo affrontando con il Covid-19 ci impone un cambio
di prospettiva e lo studio di nuovi scenari per creare un’offerta
culturale e turistica in grado di rispondere a nuove esigenze economiche
e sociali di benessere per l’intera comunità di Recanati.
I
nostri luoghi ci parlano e grazie al linguaggio emozionale della poesia
con Leopardi, della musica con Gigli e della pittura con il Lotto,
diventano veri e propri sorgenti di cura. Ci auguriamo che il progetto
su Recanati possa divenire un modello utile da  replicare nei comuni
italiani che credono nella cultura che cura”

L’alleanza tra cultura e salute in questi ultimi anni si è rafforzata
grazie al diffondersi della consapevolezza di quanto sia stretto e
sinergico questo rapporto, così come dimostrano dati clinici sempre più
ampi e diversificati. In questo senso alle organizzazioni culturali è
riconosciuto un ruolo sempre più attivo in affiancamento al sistema
socio-sanitario, quali co-protagoniste del welfare e agenti di
cambiamento sociale.

“Mai come nel momento attuale – afferma Francesca Velani, vice presidente di Promo PA Fondazione e direttore LuBeC
– l’offerta culturale è fondamentale nel supportare coloro che devono
affrontare isolamenti, carenza di socialità, difficoltà economiche e
organizzative, e in generale tutte le conseguenze della crisi che stiamo
vivendo. L’alleanza tra cultura e salute è necessaria e ormai
imprescindibile e può rappresentare anche un’opportunità per innescare
nuove modalità di collaborazione tra imprese ed istituzioni del sistema
culturale e creativo, che avranno il compito di essere il motore di un
nuovo pensiero di cui saranno protagoniste città e cittadini”.

Il progetto si compone di tre azioni: l’indagine, che intende
fotografare lo stato dell’arte dei progetti tra cultura e benessere sul
territorio regionale, alcuni incontri che si svolgeranno con la
partecipazione di esperti nazionali internazionali e l’avvio di un
tavolo di lavoro regionale che avrà sede nel Comune di Recanati.

La ricognizione on line prevede sia la somministrazione di un
questionario alle organizzazioni culturali, socio-sanitarie ed educative
del territorio regionale, sia la realizzazione di interviste
semi-strutturate alle principali realtà già attive sul tema. Obiettivo
primario dell’indagine è rilevare i progetti in essere a Recanati e
nella regione Marche, le esigenze di sistema degli operatori impegnati
in questo ambito, nonché la disponibilità degli stessi a collaborare
allo sviluppo di programmi e servizi di welfare culturale sul
territorio. Gli esiti dell’analisi qualitativa consentiranno di definire
priorità e traiettorie di lavoro per le successive fasi del progetto.

Per info e partecipare staff@promopa.it

(Visited 9 times, 1 visits today)

About The Author

Asterio Tubaldi Asterio Tubaldi, giornalista e pubblicista dal 1985, è direttore di Radioerre Recanati e collaborato con diverse testate giornalistiche tra cui Corriere Adriatico, Il Messaggero e Il Resto del Carlino.

You might be interested in

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.