La sindrome della capanna. Che cos’è?

Loading the player...

Abbiamo sperimentato in questi giorni che molti italiani con la fine
del periodo di confinamento, trovano paura e ansia nell’uscire di casa.

Vi sorprende?

La prima cosa da chiarire è che si tratta di una reazione normale:
non si tratta di un disturbo psicologico. A questo dobbiamo aggiungere
un’altra considerazione: il Coronavirus non è scomparso. Il rischio di
contagio è ancora presente ed è comprensibile che la paura di ammalarsi
aumenti l’insicurezza e il timore di uscire.

E’  la cosiddetta sindrome della capanna, o cabin fever in inglese, è un’esperienza già descritta all’inizio del XX secolo.

Ne abbiamo parlato con lo psicologo Adelio Bravi

(Visited 9 times, 1 visits today)

About The Author

Asterio Tubaldi Asterio Tubaldi, giornalista e pubblicista dal 1985, è direttore di Radioerre Recanati e collaborato con diverse testate giornalistiche tra cui Corriere Adriatico, Il Messaggero e Il Resto del Carlino.

You might be interested in

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.