Declassamento dell'ospedale di San Severino. Marco Massei all'attacco dell'Asur

Loading the player...

Nell’intervista Massei spiega le ragioni della protesta e cosa c’è dietro la determina dell’Asur del 31 dicembre scorso

Con una determina del 31 dicembre 2019, l’Asur Marche ha declassato tre Unità semplici dipartimentali a Unità semplici: l’Hospice, l’Oncologia e la Radiologia. Che vuol dire? Lo spiega in questa intervista Marco Massei vicepresidente del comitato per la difesa del Bartolomeo Eustachio. Massei afferma di essere “sconcertato, sbigottito, basito. È di una gravità inaudita. Quei tre reparti sono il motore dell’ospedale. Come dicevamo da tempo, le dichiarazioni della Regione sul nostro ospedale sono ormai assolutamente inattendibili. Basta leggere ciò che ha detto il direttore dell’Area Vasta3.

Alessandro Maccioni qualche giorno fa, ha sprecato fiumi di parole per dire che il nostro ospedale non sarebbe stato depotenziato e poi sottobanco nell’imminenza delle festività vengono varate determine che depotenziano la nostra struttura. Chiederò che venga indetto un consiglio comunale aperto e, mi auguro col supporto del sindaco, tenteremo di organizzare una manifestazione. Questo provvedimento calpesta il diritto alla salute, è uno schiaffo in volto ai settempedani e a tutto l’entroterra, per l’ennesima volta. Non è più il caso di porgere l’altra guancia».

(Visited 24 times, 1 visits today)

About The Author

Asterio Tubaldi Asterio Tubaldi, giornalista e pubblicista dal 1985, è direttore di Radioerre Recanati e collaborato con diverse testate giornalistiche tra cui Corriere Adriatico, Il Messaggero e Il Resto del Carlino.

You might be interested in

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.