Fans di Leopardi, in visita al Centro Nazionale Studi Leopardiani

Loading the player...

Era solita agli onori della cronaca per la sua interpretazione delle poesie di Giacomo Leopardi, precisamente “Il passero solitario” e “L’Infinito”, una performance nata quasi per gioco, per aderire alla campagna promozionale #ilsolerisorgesempre indetta dall’Associazione Italiana Persone Down (AIPD).

Veronica Burgarello, 29 anni, è stata oggi ospite del Centro Nazionale Studi Leopardiani e del FAI coronando così un suo sogno. La ragazza, residente nella provincia di Trapani, diplomata in un Istituto di moda, appassionata di attualità, musica, recitazione e naturalmente di poesia, ha la sindrome di Down ed una socia dell’AIPD. Durante il periodo in cui è stata costretta in casa per il covid-19 ha deciso di mettersi davanti alla telecamera del suo computer e di recitare proprio i versi del poeta recanatese che aveva avuto modo di sentire una volta e di cui si era appassionata imparandoli a memoria.

Il presidente del Centro Nazionale Studi Leopardiani, appena aveva visto il video di Veronica, le aveva subito telefonato invitandola a Recanati per visitare sia i luoghi leopardiani ma anche la cooperativa agricola “Terra e vita” di Chiarino, formata da diversi lavoratori disabili e che lui preside ormai da trent’anni.

Oggi Veronica, accompagnata dai suoi genitori, ha potuto così visitare i luoghi leopardiani facendo anche una capatina al Museo di Villa Colloredo Mels.

(Visited 13 times, 1 visits today)

You might be interested in

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.